mercoledì 17 luglio 2013

Vergogna

E' l'unica cosa che so dirmi.
Sono sparita dai miei tre blog per mesi senza mai aggiornarli. Ho lasciato tutto come un giardino abbandonato e ora... mi trovo con l'erba altissima, un milione di cose da scrivere e raccontare, sperando che ci siano persone a cui interessa questo piccolo spazio.
Avrei mille foto da postare, tutte relative ai quadri dipinti a partire da novembre dello scorso anno.
Ho ripreso. Ho finalmente una stanza tutta per me.
E capisco che Virginia nel suo trattato aveva ragione.
La stanza è necessaria per sfogare le proprie passioni, gli interessi, poter sporcare senza per forza dover ripulire subito... Dove lasciare fluire ogni idea, anche la più insana!

E così se il lavoro non da gioie, o per lo meno quelle sperate, torna in mio soccorso quella matita che ho tradito per un libro di Storia dell'Arte.
Che dire, incontro non fu mai più bello.

venerdì 7 settembre 2012

Ortus Botanicus **Leiden 2012**






E' tanto che non scrivo, avrei bisogno di più tempo, ma di questi tempi Arte Amore e Tempo (a disposizione, s'intende) richiedono dei sacrifici. Ben felice di fare questi sacrifici, vi posso dire che queste fotografie sono state scattate presso l'Orto Botanico di Leiden mentre ero in compagnia di alcune amiche.
A tratti il microclima delle serre mi riportava con la pelle e la memoria a certe mattinate sarde... Ma è passato tanto tempo, noi si va per i 6 mesi!!!

mercoledì 13 giugno 2012

Alan Moore e altre storie

    


A volte ritorna e a volte se ne riparla. 
Si parla di Alan Moore, della Black Velvet e di smoky man che parla di tutto questo questo. E in tutto questo c'ero pure io che traducevo.

Era il 2009, ma il libro è stato pubblicato un pò più tardi a causa di ritardi vari, ma tutto è bene quel che finisce bene e ora potreste averne una copia pure voi!

Enjoy!!!

sabato 26 maggio 2012

Lunargento


Ecco l'indice del numero di Mediterranea 18.
Non è il numero completo, ma se date un occhiata al fondo pagina, troverete un link che rimanda al nuovo sito della casa editrice veneta.

Con tre interviste molto interessanti.

Buona lettura!